Siamo una coppia di buone forchette... e si vede ve lo assicuriamo!
Nonostante il lavoro ci porti fuori casa per diverse ore, ogni sera quando rientriamo amiamo alternarci ai fornelli se non addirittura sovrapporci ^_^ perchè crediamo che il sedersi poi a tavola (con la tv rigorosamente spenta!) davanti ad un piatto preparato con passione sia un momento di piacere per il palato, di colloquio e di amore reciproco.

giovedì 13 ottobre 2011

Peperoni ripieni

Questa è la prima di una lunga serie (spero) di ricette eseguite in 5 ma dico davvero 5 minuti di preparazione. Quelle ricette da fare la sera che si rientra tardi dall'ufficio e si è particolarmente stanchi o incazzati per mettersi a sgobbare ai fornelli. Una di quelle ricette che ti lasciano poi il tempo di sorseggiare un bel bicchiere di vino con calma e rilassarsi con un bel bagno caldo. Che diciamocelo, ogni tanto ci vuole!


Ingredienti per 2 persone:


2 peperoni
mezzo BonRoll (no l'Aia non mi paga per la pubblicità :D)
polpa di pomodoro
sale e olio evo q.b.

Preparazione:


Tagliate la calotta superiore dei peperoni e tenetela da parte. Svuotateli per bene eliminando tutti i semini.
Prendete metà del BonRoll che avete messo da parte e riempite i peperoni schiacciando per bene.


In una teglia in pyrex (o in qualsiasi altro materiale adatto al microonde) versate la polpa di pomodoro, conditela con olio e sale e adagiate sopra i peperoni. Cuocete per circa 20 minuti nel microonde alla massima potenza.
Ovviamente potete se preferite metterli in forno caldo e cuocerli per una decina di minuti in più.





Buon appetito! ^__^

Con questa ricetta partecipo al fantastico contest di Barbara  Get an AID in the Kitchen 

2 commenti:

''Cucina di Barbara'' ha detto...

Ciao e piacere di conoscerti!
mi sono appena unita ai tuoi sostenitori :)
Ti ringrazio moltissimo per partecipare al mio contest con questa bella ricetta!
E' davvero molto invitante,
buon fine settimana, barbara

Letiziando ha detto...

Adoro i peperoni specie se ripini di "gusto".

Buona giornata

Posta un commento